La parola del mese: FINANZA A IMPATTO SOCIALE

La finanza a impatto sociale mette al centro delle sue scelte l’essere umano e i suoi bisogni, il che non significa rifiutare i meccanismi che sono alla base della finanza, ma piuttosto dare un diverso ordine alla gerarchia dei valori di riferimento: la persona prima del capitale, il progetto prima del patrimonio, l’equa remunerazione prima della speculazione. Questo approccio alla finanza pone attenzione al riflesso che l’investimento ha sull’economia reale e modifica i comportamenti finanziari in base ad elementi di natura sociale, aggiungendo eticità alle ragioni che muovono l’investimento.

In questa sfera di investimenti, assumono un ruolo primario i cosiddetti fattori ESG (Environmental, Social e Governance), utilizzati per misurare la relazione tra le attività oggetto di investimento e il mondo che le circonda.

E (Environmental). Il criterio Environmental è legato alla sostenibilità ambientale e valuta parametri quali: l’attenzione al cambiamento climatico e alla sicurezza alimentare, il contenimento delle emissioni di anidride carbonica.

S (Social). Il criterio Social riguarda i fattori sociali legati ai diritti umani e agli effetti delle iniziative aziendali sulle comunità. Alcuni degli elementi a cui si presta attenzione sono: il rispetto dei diritti umani, la parità di genere, le giuste condizioni di lavoro, il rifiuto di tutte le forme di discriminazione, le iniziative e gli eventi organizzate dalle aziende per contribuire ad aumentare il benessere degli abitanti del territorio in cui l’impresa si trova.

Criterio G (Governance). Il criterio Governance permette la valutazione della struttura e della gestione corretta di un’impresa: rispetto della meritocrazia, politiche di diversità nella composizione del consiglio di amministrazione, contrasto ad ogni forma di corruzione, etica retributiva.

La finanza responsabile prende in considerazione ogni aspetto, ambientale, sociale e di governance, divenendo artefice di business rispettosi dei diritti dei lavoratori e della tutela del Pianeta.