Orient Express La Dolce Vita

Eleganza negli ambienti, sapori ricercati nei piatti, panorami mozzafiato dal finestrino: la Dolce Vita torna a vivere tra i vagoni di un treno che attraverserà l’Italia e le sue bellezze. Si chiama Orient Express La Dolce Vita il progetto di turismo di lusso su rotaia firmato Arsenale (società di Nicola Bulgari e Paolo Barletta attiva nell’ospitalità di alta gamma) e Accor (gruppo alberghiero francese) realizzato in partnership con Trenitalia e Fs Italiane. Darà il suo benvenuto ai primi passeggeri nel 2023 con 6 treni esclusivi che percorreranno itinerari di grande fascino attraverso 14 regioni italiane e 3 destinazioni internazionali, per un totale di 16mila km di binari, di cui 7mila non elettrificati.

Il Treno della Dolce Vita sarà un tributo al Belpaese. “Il fascino e l’unicità del nostro territorio, le sue eccezionalità, le peculiarità del paesaggio, fino al cibo e alla buona tavola sono i tratti distintivi dell’Italia e per questo saranno i pilastri della nostra offerta e dei nostri iconici treni” spiega Paolo Barletta, Ceo di Arsenale, che aggiunge: “desideriamo portare i viaggiatori lungo itinerari nuovi, luoghi in cui la resilienza del Made in Italy creerà esperienze dedicate ed un calore autenticamente nostrano”. Un’offerta di viaggi di lusso, slow e sostenibili in destinazioni simbolo della penisola, alla scoperta dell’alta artigianalità italiana.

A bordo, venti suite e dodici cabine deluxe, che potranno ospitare fino a 64 passeggeri. Il design delle carrozze è stato affidato a Dimorestudio, lo studio globale di architettura e design fondato da Emiliano Salci e Britt Moran. L’arredamento del treno celebra con coraggio l’artigianato, il design e la creatività italiana, con i dettagli in cuoio di maestri umbri, i vetri di Murano personalizzati, i tessuti toscani, i bagni in marmo di Carrara, i legnami del Trentino, i servizi tecnologici realizzati da aziende lombarde ed emiliane.

Il personale dedicato offrirà servizi luxury, e la ristorazione, curata da grandi chef, punterà a valorizzare i prodotti tipici del territorio: ogni bar del treno proporrà cocktail vintage e specialità enogastronomiche italiane realizzate al momento, con i prodotti acquistati nelle città che il treno toccherà viaggiando.

Gli itinerari. A nord. Dalla regione dei laghi italiani alle Dolomiti e al Veneto: viaggi alla scoperta delle meraviglie segrete di Venezia, dell’incantevole regione delle Langhe e della bellezza unica della corte dei Gonzaga a Mantova. Il percorso comprende le cime innevate delle Alpi a Cortina, i paesaggi montani lungo le Vie del Barbaresco e Alba, dove i viaggiatori potranno assaporare i tartufi e i vini.

Al centro. Gli itinerari hanno Roma come punto di partenza e arrivo, ed esplorano la Maremma e la Val D’Orcia toscana, mentre un altro percorso tocca Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata con la spettacolare linea Transiberiana nel Parco d’Abruzzo e Molise e le tratte storiche della ferrovia del Gargano.

Al Sud. In Sicilia, lungo la linea ferroviaria Palermo-Trapani, l’itinerario enologico è pensato per scoprire le cantine e le spiagge siciliane. Sarà possibile ammirare la bellezza del barocco siciliano con una sosta a Siracusa, e l’imponente Monte Etna. Risalendo lo Stivale, un itinerario percorrerà il tratto salentino lungo la costa ionica, tra i paesaggi della Lecce barocca fino a Matera e i suoi tipici sassi. Itinerari dedicati viaggeranno fino alla Campania per vedere le pittoresche Napoli, Pompei e Paestum.

Ci saranno anche tre viaggi internazionali. In un itinerario, il treno percorrerà il tragitto dello storico Rome Express, che collegava la capitale italiana e l’Inghilterra passando per Parigi, Nizza e la Costa Azzurra. Un altro tragitto collegherà Roma e Istanbul passando per Venezia; infine il terzo partirà da Venezia per raggiungere Spalato attraverso Trieste.

I pacchetti viaggi, da una a tre notti di pernottamento, avranno un costo medio di circa 2.000 euro. Ancora qualche mese, prima di poter salire a bordo dell’hotel su rotaie, per “viaggiare in modo lento, con un ritmo che si misura in bellezza”.